Una delle domande più frequenti che si pone chi decide di provare per la prima volta la sensazionale esperienza del rafting, o degli altri sport acquatici estremi, è “Ma io lo posso fare?” “Quali requisiti devo avere? E come si fa per attrezzatura?”. 

Generalmente prima di avvicinarsi ad un nuovo sport, specialmente se estremo, e di decidere se e dove praticarlo il buon senso, e il nostro spirito di sopravvivenza, ci spingono ad informarci sui requisiti e sulle competenze necessarie per affrontare in sicurezza questa avventura.

Requisiti e attrezzatura per il rafting

Lo posso fare?: I REQUISITI

Questo è sicuramente il primo dilemma che ci si presenta davanti. “Sopravviverò!?”

In linea generale possiamo dire che per praticare qualsiasi attività dal Rafting al Hydrospeed, passando per le discese in Kayak e il Torrentismo, i primi, necessari requisiti sono la voglia di divertirsi in compagnia e la predisposizione per l’avventura.

É certo però che solo queste due non bastano. Per quanto riguarda invece le caratteristiche fisiche indispensabili è opportuno essere in stato di buona salute ed aver consultato il proprio medico curante per tale accertamento durante l’anno e avere un peso inferiore ai 100 kg. È consigliabile saper nuotare bene, ossia sapere eseguire correttamente i tre stili di nuoto e poter andare sott’acqua senza problemi.

Requisiti e attrezzatura per il rafting

Non si è mai troppo giovani

Per le attività di Rafting, Hydrospeerd, Kayak e Torrentismo è necessario avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni, ma non disperate. Se siete giovani ragazzi, non ancora maggiorenni ma appassionati di rafting, o magari volete vivere questa avventura con i vostri figli per cominciare potete scegliere di sperimentare i percorsi di soft-rafting.

Per le attività soft, infatti, non è necessario saper nuotare ma bisogna essere comunque in buona salute. La parola d’ordine perl’età è NO PROBLEM: fin da bambini, dai 4 anni in su, si può partecipare al rafting soft purché si sia accompagnati da un genitore.

Requisiti e attrezzatura per il rafting

La pagaia la porto da casa?: L’ATTREZZATURA

Dato che la sicurezza non è mai troppa, praticare gli sport estremi acquatici con le attrezzature giuste è sicuramente la scelta migliore che possiate fare. E il Centro Rafting Marmore mette a disposizione, per ognuna delle attività, tutta l’attrezzatura necessaria.

Per le attività di Rafting, Soft-Rafting e Hydrospeed sono fornite: le mute e i calzari in neoprene, l’aiuto al galleggiamento omologato, meglio noto come il salvagente”, il casco, la pagaia e la giacca d’acqua. Per chi decide di praticare le attività di Kayak e non fosse dotato di tutte le attrezzature necessarie alla canoa fluviale, il Centro fornisce tutto il necessario: dal kayak da torrente alla giacca d’acqua.

Ovviamente tutto il materiale fornito, sia le mute che gli stivaletti vengono lavati dopo l’uso ogni volta con soluzione disinfettante nel rispetto della normativa vigente.

Requisiti e attrezzatura per il rafting

E io cosa mi porto?

All’avventuriero a questo punto non resta che preparare il costume da bagno, una maglietta, un paio di pantaloncini o una calza maglia, un cambio e partire. Il Centro è inoltre attrezzato con 12 docce calde, asciugacapelli e armadietti di sicurezza quindi bisogna portarsi anche un asciugamano o accappatoio, un paio di sandali e il bagno schiuma per concedersi una ristorante doccia calda dopo le fatiche della giornata.

Dato che si va incontro alla certezza di bagnarsi, che d’altronde è una parte del divertimento, nei mesi freddi è consigliato per i più freddolosi portare anche calzamaglia e maglietta termiche da indossare sotto la muta fornita dal Centro.